Gianfranco traditore e ladro di sogni

di Marcello Veneziani Lo confesso: il mandante delle accuse a Fini sono io. Io e tutti quei ragazzi che hanno creduto nella destra, investendoci la vita. Noi, che possiamo comprendere i trasformismi, ma che non gli perdoneremo mai di aver svenduto i nostri sacrifici al “cognato” Io so chi c’è dietro le carte che accusano Fini. So chi le ispira, … Continua a leggere

8 settembre

Tutti a casa! Tutti a casa! Caporale, mi strappi le mostrine presto arriveranno le donnine, e gli yankee con il loro jazz. Che fessi quei fascisti che hanno ancora voglia di morire. Arrivano gli amici americani, per due o tre anni ho voglia di dormire. C’e’ una nazione da ricostruire, a cominciare dalla borsa nera. Poi due bombe messe sopra … Continua a leggere

ebrei criminali

ARIEL SHARON, LA CARRIERA DI UN EBREO NEGLI ANNI ’50 E’ CAPO DELL’ “UNITA’ 101”, IN PARTICOLARE QUESTA UNITA’ SI RENDE RESPONSABILE DELLA “STRAGE DI QIBYA” NELLA QUALE FECE SALTARE 45 ABITAZIONI UCCIDENDO 69 CIVILI ARABI PER META’ DONNE E BAMBINI. L’ONU ESPRIME CON LA “RISOLUZIONE 101” FORTE CONDANNA DELLE VIOLENZE COMMESSE. NEL 1982 QUALE MINISTRO DELLA DIFESA E’ ARTEFICE … Continua a leggere

1 MAGGIO A BERLINO

  […] Hitler è morto, ma i combattenti  delle Waffen SS si battono ancora nei pressi della Cancelleria. Ci si batte per rabbia, per disperazione, per competizione. Stalin vuole che Berlino cada il 1° maggio, e non gli si vuole dare questa soddisfazione. …Ragazzi a terra sotto un Panzer Faust, davanti ai carri russi in questo letamaio . Ragazzi per … Continua a leggere

“ripro-post”

TORNARE ALLA MONETA DI STATO Con la creazione del denaro dal nulla e con l’usura a grande scala delle banche centrali di emissione private e delle organizzaziooni mondiali private il popolo e’ ridotto in schiavitu’ attraverso la creazione e l’uso della moneta debito cartacea (non coperta da alcun bene reale se non dal lavoro di chi la riconosce e l’accetta) … Continua a leggere

RIVOLUZIONE FASCISTA

Opera nazionale Maternita’ e Infanzia” RD n° 718 del 15.4.1926 “Nella nuova societa’ la cura e l’importanza delle donne e dei fanciulli, implicita nella dottrina fascista, assume l’importanza di istituzione mediante la fondazione dell’ O.N.M.I., essa vuole dare e dara’ un concreto supporto a quella fondamentale cellula umana e sociale che e’ la famiglia, intesa non quale generatrice di forza … Continua a leggere

pillole di RIVOLUZIONE FASCISTA

“Assistenza ospedaliera per i poveri” legge promulgata il 30.12.23 Decreto n° 2841 -Questa legge trasforma in diritto alle cure gratuite la discrezionalita’ caritatevole di associazioni benefiche, per lo piu’ religiose, che fino ad allora aveva condizionato la vita o la morte delle persone che non disponevano di mezzi propri per accedere alle cure ospedaliere. Che il lettore provi ad ammalarsi … Continua a leggere

… continua “LA RIVOLUZIONE FASCISTA”

–      “Assicurazione Invalidita’ e Vecchiaia”. Legge promulgata il 30.12.1923 Regio Decreto no.3184 La legge decreta il diritto alla pensione d’invalidita’ e vecchiaia tramite una assicurazione obbligatoria, al cui pagamento concorrono sia i lavoratori che i datori di lavoro. Il lavoro, componente fondamentale del nuovo Stato Fascista, e’ un dovere (altro che “diritto”, come si ciancia oggi) per ogni cittadino, ma … Continua a leggere

28 OTTOBRE ANNIVERSARIO DELLA RIVOLUZIONE

24 maggio 1920, in un articolo dal titolo “L’epilogo”, Mussolini su “Il Popolo d’Italia”aveva scritto: <Vogliamo rendere il lavoratore partecipe della gestione dell’azienda, elevare la sua dignità, insegnargli a conoscere i congegni amministrativi dell’industria, evitare di questa le degenerazioni speculazionistiche>. “Tutela lavoro Donne e Fanciulli”, legge promulgata il 26.4.1923, Regio Decreto n° 653: <E’ una delle prime leggi sociali del … Continua a leggere

Già da tempo meritavano un Nobel per la pace (eterna)

        20 OTTOBRE 1944, BOMBARDATA LA SCUOLA DI GORLA (MI) : 186 BIMBI E 6 ADULTI MORTI.  IL 451° GRUPPO DELL’AVIAZIONE AMERICANA GIUSTIFICA L’AZIONE CON LE SEGUENTI PAROLE: “LA SCUOLA ERA UN DEPOSITO DI MUNIZIONI”.  Durante la seconda guerra mondiale il quartire di Gorla fu oggetto di uno dei piu’ controversi episodi dell’intero operato degli alleati anglo-americani … Continua a leggere